banner riconoscimenti.png
   

Numerosi i riconoscimenti ottenuti dal G.T. Angelo Maio durante la sua attività;
citiamo, relativamente agli ultimi anni, alcuni fra i premi più importanti:


2013:   Premio “Città di Rosarno”.
Per lo spettacolo “ La morte di Carnevale” di R. Viviani:
Premio quale migliore attore protagonista :Pietro Barbaro

2011:   Premio “Città di Rosarno
”.
Per lo spettacolo “ Voglio la Luna” di P. Barbaro.
Premio quale migliore attore protagonista : Pietro Barbaro


2010:   Premio “Michele Abbruzzo” X Edizione.
Per lo spettacolo “ Natale in casa Cupiello” di E. De Filippo.

Premio quale migliore attore protagonista: Pietro Barbaro

2010:   Premio città di “Rosarno”

Per lo spettacolo “ Natale in casa Cupiello” di E. De Filippo.
Premio quale migliore attore protagonista : Pietro Barbaro


2008
:   Premio Nazionale “Michele Abate” Caltanissetta.
Per lo spettacolo “Scirocco, piscistoccu e … malanova !” di Pietro Barbaro:
Premio al sig. Pietro Barbaro quale miglior attore protagonista.

Premio al sig. De Francesco Giovanni quale migliore regia.

2007:   Premio Nazionale “Michele Abate” Caltanissetta.
Per lo spettacolo “Voglia di borotalco” di Pietro Barbaro:
Premio quale migliore spettacolo della Rassegna
Premio speciale della giuria a Pietro Barbaro


2005:   7° Rassegna di prosa Città di Sciacca, premio “ Michele Abbruzzo”.
Per lo spettacolo “ La morte di Carnevale“ di Raffaele Viviani

Premio quale migliore attore protagonista : Pietro Barbaro.

2005:   8° Edizione “ Comicità Rassegna Nazionale di teatro comico di Salerno.
Per lo spettacolo ”La morte di Carnevale” di Raffaele Viviani
Premio quale migliore compagnia


2004:   6ª Rassegna di Prosa Città di Sciacca, premio “M. Abruzzo”.
Per lo spettacolo “Un Bambineddu e tri S. Giuseppi” di N. Masiello
Premio quale migliore attore protagonista: Pietro Barbaro;

Premio per la migliore scenografia: Pippo Pirera.

2004:  7ª Edizione di “comicità” Rassegna Nazionale di teatro comico di Salerno.
Per lo  spettacolo “Fiat voluntas Dei” di G. Macrì
Premio quale migliore attore protagonista: Pietro Barbaro
Premio migliore attrice non protagonista: Angela Cundrò.


2003:  6ª Edizione di “comicità” Rassegna Nazionale di teatro comico di Salerno.
Per lo  spettacolo “Eredità? …No, grazie!” di R. Giusti
Premio quale migliore compagnia
Premio quale migliore attore protagonista: Pietro Barbaro

Premio migliore attrice non protagonista: Maria Saccà.

2003:  5ª Rassegna di Prosa Città di Sciacca, premio “M. Abruzzo”.
Per lo spettacolo “Questi Fantasmi” di E. De Filippo
Premio quale migliore attore protagonista: Pietro Barbaro.


2002:  4ª Rassegna di Prosa Città di Sciacca, premio “M. Abruzzo”.
Per lo spettacolo  “Eredità? …No, grazie!” di R. Giusti

Premio quale migliore attore protagonista: Pietro Barbaro

2002:  Rassegna Nazionale “Premio Città di Licata”.
Per lo spettacolo “Le bugie con le gambe lunghe” di E: De Filippo
Premio quale migliore attore protagonista: Pietro Barbaro.


2001: 3ª Rassegna di prosa città di Sciacca “Premio Michele Abruzzo”.
Per lo spettacolo “Le bugie con le gambe lunghe” di E. De Filippo
Premio quale migliore compagnia
Premio quale migliore attore protagonista: Pietro Barbaro

Targa gradimento del pubblico come Compagnia più rappresentativa.

2000: 2ª Rassegna di prosa città di Sciacca “Premio Michele Abruzzo”.
Per lo spettacolo  “Filumena Marturano” di E. De Filippo:
Premio quale migliore attore protagonista: Pietro Barbaro.


1999: Festival Regionale del Teatro Amatoriale. Misterbianco (CT)

Per lo spettacolo  “Non ti pago” di E. De Filippo
Premio per la migliore scenografia: Pippo Pirera.

1998: 1° Rassegna di prosa città di Sciacca - “Premio Michele Abruzzo”.
Per lo spettacolo   “Arezzo 29… in tre minuti” di G. Di Maio
Premio quale migliore attrice protagonista: Maria Saccà.


1998:   3° Festival Regionale del Teatro Amatoriale, Misterbianco (CT).
Per lo spettacolo “Arezzo 29… in tre minuti” di G. Di Maio
Premio quale migliore attrice protagonista: Maria Saccà

Premio quale migliore compagnia.

1997:   Targa D’Oro “E. Di Pisa” Casteltermini (AG).
Per lo spettacolo “Nu bambineddu e tri  S. Giuseppi” di N. Masiello
Premio quale migliore attore protagonista: Pietro Barbaro.


1997: Festival Nazionale “Teatro di Reviviscenza” - Caltanissetta.

Per lo spettacolo “Morte di Carnevale” di R. Viviani

Premio “Salvatore Sciascia” quale migliore attore protagonista: Pietro Barbaro

1995:   Festival regionale del Teatro di Misterbianco (CT).
Per lo spettacolo  “Morte di Carnevale” di R. Viviani
Premio per la migliore Compagnia
Premio speciale della giuria: Pietro Barbaro.


1995:   Rassegna Regionale di Caltanissetta.
Per lo spettacolo “Nu bambineddu e tri S. Giuseppi” di N. Masiello
Premio “Salvatore Sciascia” per la migliore Compagni
Premio “Salvatore Sciascia” quale migliore attore protagonista: Pietro Barbaro
Premio “Salvatore Sciascia” quale migliore attrice protagonista:  Maria Saccà
Premio “Salvatore Sciascia” per la migliore scenografia:  Pippo Pirera

 
 
 
Visitatori on line
4